Estrattore

Idee alla Begghy

Grazie all’estrattore che mi hanno regalato per Natale riesco a far bere al mio bambino frutta e verdura in modo divertente e colorato!! ðŸ˜‰

Sotto trovate alcuni dei miei abbinamenti sperimentati nelle varie merende con la mia famiglia, cercherò di tenere l’elenco aggiornato così da poter condividere con voi una salutare abitudine.

Note generali:

  • lavare bene la frutta e la verdura che andrete ad utilizzare;
  • tagliare a pezzi in base alla grandezza dell’apertura del vostro estrattore;
  • utilizzare tutti gli ingredienti con la buccia ad eccezione delle carote, delle arance, dell’ananas, dei pompelmi e del melone da pelare sempre;
  • togliere tutti noccioli, torsoli e semi;
  • l’estrattore è adatto per le verdure a foglia e la frutta secca;
  • il succo ottenuto con la centrifuga è dissetante e meno corposo di quello ottenuto con l’estrattore perché contiene pochissime fibre e avrete sicuramente più scarto;
  • se volete avere maggiori informazioni sulla differenza tra estrattore e centrifuga potete tranquillamente navigare in Internet, ci sono tantissimi articoli in merito;
  • nei miei abbinamenti vedrete anche del limone che però potete togliere (mio figlio per esempio si deve ancora abituare al gusto e quindi a lui lo preparo senza e poi lo aggiungo a parte nel mio bicchiere, sempre estraendo il succo);
  • la quantità di succo estratto dipende molto dalla grandezza della frutta e della verdura che utilizzate.

Frutta

1° estratto

1 mela

4 albicocche

2 prugne

1 Limone

2° estratto

1 mela

2 carote medie

1 zucchina

2 prugne

1 pera

3° estratto

2 mele

2 pere

3 prugne

3 carote

1 banana

1 Limone

4° estratto

2 mele

2 prugne

1 pera

2 carote

1 Limone

5° estratto

2 mele

2 pere

2 arance

1 carota

½ Limone

     
 
Immagine in evidenza di Lukas