Pancake in bottiglia

pancake pronto

Su richiesta dei miei 2 uomini ho cucinato di nuovo i pancake ed ho utilizzato (come già fatto in vacanza l’anno scorso) una bottiglia di vetro.

Questa scelta perché la trovo molto comoda nel versare il prodotto ottenuto nella padella per la cottura ed molto utile soprattutto in vacanza quando non si hanno a disposizione gli utensili di casa.

Sul web trovate tantissime ricette di pancake, io utilizzo questa:

Ingredienti

  • 200 gr di farina
  • 50 gr di zucchero a velo
  • 1 cucchiaino di lievito
  • 1 uovo
  • 250 gr di latte

Per cominciare procurarsi 1 bottiglia di vetro o di plastica da almeno 1 litro di capienza asciutta ed 1 imbuto.

Dopodiché cominciare ad inserire uno alla volta gli ingredienti partendo dalla farina, non vi preoccupate se è un po’ ostica la sua discesa nella bottiglia, con un po’ di pazienza e di incoraggiamento scende; magari non fate come me che l’ho aggiunta tutta in una volta ma gradatamente.

Bottiglia ed imbuto   Farina in imbuto   Farina che scende

Successivamente alla farina ho aggiunto il cucchiaino di lievito e lo zucchero a velo.

Lievito   Ingredienti in fondo alla bottiglia   Zucchero a velo

Dopo aver inserito tutti gli ingredienti solidi ho aggiunto il latte un po’ alla volta, cominciando a scuotere la bottiglia per amalgamare il tutto; mi raccomando non scordatevi di mettere il tappo prima di agitare il composto e di aprire delicatamente per farlo sgasare tra un aggiunta di latte e l’altra 😛 .

In ultimo ho unito l’uovo intero ed ho scekerato fino a quando gli ingredienti fossero ben aggregati ed ho lasciato riposare per 10/15 minuti.

Dopodiché ho predisposto sui fornelli la padella da creapes e l’ho unta con olio extravergine d’oliva. Questa operazione andrebbe fatta sempre tra la cottura di un pancake e l’altro.

Latte   uovo   Padella

Passato il riposo, scuotere ancora una volta il composto e cominciare a spargere la pastella ottenuta sulla padella che deve essere calda. La consistenza del composto è tale che vi permette molto facilmente di conferirgli la forma circolare. Mantenete la fiamma a media potenza e quando vedete che sulla superficie del pancake si formano tante piccole bolle d’ aria, è il segnale che potete girarlo dall’altra parte con l’aiuto di una spatola.

        Primo pancake   Bolle sulla superficie

        Pancake girato   pancake pronto

Quando il pancake ha raggiunto la doratura che più vi piace, potete servirlo accompagnandolo con sciroppo d’acero o con la Nutella!!!

Buon appetito!!! 🙂